Crema pasticcera …

La crema per eccellenza, una crema densa che profuma di vaniglia, limone o arancia in alcuni casi. La si usa in pasticceria per farcire crostate, torte, bignè, èclair e tutto quello che vi viene in mente. A base di tuorlo d’uovo, latte, zucchero e farina o nel mio caso maizena, il risultato e sempre lo stesso.. da leccarsi i baffi..

½ lt di latte

4 tuorli

140 gr di zucchero

50 gr di  maizena

1 stecca di vaniglia

Scorza di 1 limone grattugiata

 Mettere il latte in un pentolino a scaldare con la vaniglia incisa per il lungo, portare quasi fino a bollore, dopo di che con un colino filtrare per togliere  la vaniglia . In una ciottola mettere i tuorli e lo zucchero e  con una frusta a manomescolare  fino a fare una crema, a questo punto aggiungere la maizena e  mescolare ancora. Quando è ben amalgamato mettere un po’ di  latte e mescolare per rendere piu liquido e senza grumi, ora versiamo tutto nel latte rimasto e  rimettere sulla fiamma bassa. Mescolare con una frusta a mano in modo che non si formino grumi, cuocere qualche minuto fino a quando si addensa. quando vedrete che sta adensando togliere dal fuoco e continuare a mescolare. Versare la crema in una pirofila larga e continuare a mescolare e gratuggiare sopra la scorza del limone. lasciamo rafreddare bene la crema mettendo una pellicola a contatto in modo che non si formi la crosticina, altrimenti usatela subito.  Se si desidera la crema al cioccolato basta aggiungere  del cioccolato fondente ( 100 gr circa) a pezzetti appena tolta dal fuoco, mescolando il cioccolato si fonderà e prenderà il colore giusto.

– In caso della pasticcera al cioccolato potete togliere il limone

– per ottenere la crema chantilly ( o diplomatica) aggiungete della panna montata con zucchero a velo e vaniglia.

crema pasticcera